Famiglia che vai, Frigo che trovi

772533361.jpgL’umanità vista dalla porta del frigorifero Fino al 27 settembre alla galleria Polifemo di Milano gli scatti della fotografa milanese Ambra Zeni che esplora gli stili di vita attraverso il cibo 

Dimmi cosa acquisti e ti dirò chi sei. Sembra essere questa la massima che accompagna le mostre in programma alla galleria Polifemo da settembre a dicembre. Il viaggio esplorativo alla scoperta dell’uomo nell’era dell’iperconsumo è iniziata il 15 settembre con la mostra di Ambra Zeni dal titolo «Famiglia che vai, frigo che trovi». La fotografa milanese esplora gli stili di vita delle persone immortalando i loro frigoriferi. È un luogo, il frigo, che racchiude il necessario, ma che rivela anche i desideri e i piccoli «peccati di gola». A emergere è una realtà complessa: con prodotti salutari, ma anche quelli adatti a un pasto veloce o destinati a un menù ricercato. Il cibo si rivela un simbolo capace di comunicare identità e aspirazione. 

Oltre alla famiglia «Mulino Bianco», l’universo indagato è formato da conviventi, amici, coppie gay e lesbiche, madri e padri soli con figli, vedovi e divorziati. AMBRA ZENI  GALLERIA POLIFEMO VIA PROCACCINI 4 MILANO Tel. 02.36.52.13.49. ORARIO: 13-19 DA LUNEDÌ A SABATO. DAL 15 (ORE 18.30) fino al  27 SETTEMBRE.

Famiglia che vai, Frigo che troviultima modifica: 2008-09-16T17:11:00+02:00da undici4
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *