anche per le cantinette per la conservazione del Vino è stata prevista una classificazione energetica europea

classe energetica, elettrodomestici, cantinette, classe A, A++, A+

E’ stata prevista una specifica etichetta per gli apparecchi di stoccaggio delle bottiglie di vino (cantinette). Questa etichetta ha le stesse caratteristiche dell’etichetta degli apparecchi per la refrigerazione  ma indica la capacità nominale in numero di bottiglie standard invece che in volume espresso in litri.

classe energetica, elettrodomestici, cantinette, classe A, A++, A+

Gli apparecchi di stoccaggio del vino utilizzano una tecnologia diversa che comporta maggiori consumi. Sono attualmente classificati in classi energetiche che vanno dalla D alla G. Al fine di essere coerenti con il nuovo format e per  differenziarli da altri tipi di apparecchi per la refrigerazione disponibili sul mercato, l’etichetta per questi apparecchi comprende 10 classi.

 

Risparmiare e rispettare l’ambiente si puo’

al prossimo post :  Domus arredi Rivenditore autorizzato Veneta Cucine 

Per preventivi e informazioni scrivere a info@domusarredilissone.it

Visita i nostri siti internet

www.domusarredilissone.it

www.sartoriadeimobili.com

la nuova classe energetica per le Lavatrici …

classe energetica, classe energetica lavatrici, risparmio energetico, classe A, A++, a+

  • Etichette uniformi in tutti i 27 stati membri
  • Massimo 7 classi energetiche dalla A+++ to D
  • Frecce colorate per differenziare i prodotti:
    verde acceso -> prodotti ad alta efficienza energetica
    rosso -> prodotti a bassa efficienza energetica
  • Pittogrammi sostituiscono il testo ed indicano:
    – consumo annuale di energia in kWh
    – emissione di rumore in decibel
    – efficienza di centrifuga
    – capacità in kg
    – consumo annuale di acqua in litri
  • Il consumo annuale di energia e di acqua, e la classe di efficienza energetica di centrifuga indicata sull’etichetta, sono calcolati sulla base di:
    – programma cotone a 60° a pieno e a mezzo carico
    – programma cotone a 40° a mezzo carico, in modo
    acceso e in modo spento
  • I valori del consumo annuale di acqua e la classe di efficienza energetica della centrifuga si basano sullo stesso set di cicli di lavaggio considerati nei dati del consumo energetico
  • Tutte le lavatrici con una capacità nominale superiore ai 3 kg, devono necessariamente riportare un’efficacia di lavaggio in classe A. L’efficacia di lavaggio non è quindi più indicata sull’etichetta.

altri articoli relativi alla classe energetica degli elettrodomestici li trovate ai seguenti link

http://nonsolomobili.myblog.it/archive/2011/06/10/la-nuova-classe-energetica-europea-per-i-frigoriferi-e-frigo.html

al prossimo post da: Domus arredi Rivenditore autorizzato Veneta Cucine 

Per preventivi e informazioni scrivere a info@domusarredilissone.it

Visita i nostri siti internet

www.domusarredilissone.it 

www.sartoriadeimobili.com

La nuova etichetta energetica della Lavastoviglie .. Tutte le lavastoviglie devono avere una performance di lavaggio in classe A

Dal 1995 Abbiamo già dimestichezza con l’etichetta energetica ci aiuta a fare scelte consapevoli nel momento dell’acquisto di un elettrodomestico.

Dal 2003, il successo dello schema di etichettatura ha spinto l’Unione Europea all’introduzione di due nuove classi per gli elettrodomestici appartenenti alla refrigerazione (A+ e A++), che si sono situate sopra la classe A per rispondere ad una crescente domanda di prodotti rispettosi dell’ambiente

Ora L’Unione Europea ha ora approvato nuove etichette che riportino classi di efficienza energetica superiori alla A. La nuova Direttiva Quadro è entrata in vigore il 19 giugno 2010 ed introduce il nuovo aspetto dell’etichetta energetica.

nel nostro post del 13 giugno ci siamo occupati dei Frigoriferi (potete leggere l’articolo cliccando qui di seguito)  http://nonsolomobili.myblog.it/archive/2011/06/10/la-nuova-classe-energetica-europea-per-i-frigoriferi-e-frigo.html Ora ci occuperemo delle lavastoviglie

 

classe energetica, elettrodomestici, classe energetica elettrodomestici, classe A, A+, A++, frigorifero, lavastoviglie, forno

  • Etichetta uniforme in tutti i 27 Paesi dell’Unione Europea
  • Massimo 7 classi energetiche: dalla A+++ alla D
  • Frecce colorate    per differenziare i prodotti:
    • verde acceso-> prodotto ad alta efficienza energetica
    • rosso -> prodotto a bassa efficienza energetica
  • Consumo energetico annuale (non più per ciclo di lavaggio)
  • Pittogrammi per indicare performance e caratteristiche:
    • consumo annuale di energia in kWh
    • emissione di rumore in decibel
    • capacità di carico espressa in numero di coperti
    • classe di efficienza di asciugatura
    • consumo annuale di acqua in litri (non più per ciclo)
  • Classificazione energetica misurata a partire da:
    • consumo annuale di energia dei cicli di lavaggio standard, quando caricati con i coperti dichiarati
    • potenza e la durata nel modo acceso
    • potenza e la durata nel modo spento
  • Informazioni ciclo etichetta basate su programma standard per stoviglie mediamente sporche – più efficiente in termini di combinazione di consumi di energia e di acqua
  • Tutte le lavastoviglie devono avere una performance di lavaggio in classe A
  • L’efficacia di lavaggio non è quindi più indicata sull’etichetta.

Grazie per aver seguito il nostro post

Vi invitiamo a visionare i nostri siti internet

www.domusarredilissone.it

 

 

Prorogate sino a dicembre 2010 le agevolazioni sull’acquisto di mobili e elettrodomestici per chi ristruttura casa

Se state ristrutturando casa  potreste approfittare per rinnovare l’arredamento e sostituire i vostri vecchi elettrodomestici.

Con la finanziaria 2010 è stata prorogata  ed estesa, per coloro che stanno ristrutturando casa, la possibilità di detrarre il 20% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili, elettrodomestici ad alta efficienza energetica apparecchi televisivi e computer, quando gli stessi siano destinati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione.  
Più precisamente ad essere detraibile sono il 20% delle spese documentate attraverso bonifico bancario o postale, fino a un tetto massimo di 10mila euro, ne consegue che l’importo massimo detraibile è pari a 2000 euro da ripartire in 5 anni, compiute sino al 31 dicembre 2010.  L’acquisto deve avvenire necessariamente tramite bonifico  riportante causale del versamento, codice fiscale di chi paga e codice fiscale o partita Iva del beneficiario del pagamento.

La detrazione è cumulabile con quella per la sostituzione di frigoriferi e congelatori di classe energetica non inferiore ad A+  prevista già  dalla Finanziaria 2008. 

nel caso dell’acquisto di Fricongelatori il contribuente dovrà conservare la fattura o lo scontrino che attesti l’acquisto dell’elettrodomestico con la data d’acquisto, i dati dell’acquirente e la classe energetica del nuovo apparecchio, che  non dovrà essere inferiore ad A+.

Ai fini della dichiarazione dei redditi  la sostituzione del vecchio Frigorifero dovrà  essere attestata dal cittadino con autocertificazione dalla quale risulti la tipologia dell’apparecchio sostituito e le modalità di dismissione consegna in piazzola ecologica.
L’autocertificazione, assieme ai documenti comprovanti l’acquisto dovrà essere conservata dal cittadino.

per maggiori chiarimenti vi segnaliano alcuni link

http://sosonline.aduc.it/scheda/ristrutturazione+immobili+detrazione+36+bonus_13050.php

http://www.professionearchitetto.it/news/prog/notizie/173.aspx

http://www.mef.gov.it/

Per la scelta del Vostro arredo chiedete senza impegno un preventivo  a www.areamobili.com

 

Incentivi per sostituzione e smaltimento Frigoriferi con frigoriferire in classe A+

Incentivi fiscali per Frigoriferi e Congelatori a Basso Consumo

Cosa sono

La legge n. 296/2006 – legge finanziaria 2007 – ha introdotto una detrazione dall’Irpef per la sostituzione di frigoriferi, congelatori e loro combinazioni con apparecchi di classe energetica A+ e A++.
Potrai quindi beneficiare di una detrazione fiscale del 20%, fino ad un massimo di 200 euro, per ciascun elettrodomestico a basso consumo che acquisterai entro il 31/12/2010.

Come usufruirne

Ti basterà presentare nella denuncia dei redditi che compilerai a fine anno:

  • la fattura d’acquisto che potrai richiederci al momento dell’acquisto, in cui sarà specificata la classe energetica dell’elettrodomestico che hai appena acquistato;
    un modulo di autodichiarazione che attesti lo smaltimento del tuo apparecchio di vecchia classe. eccone un esempio:

AUTOCERTIFICAZIONE DELL’AVVENUTA SOSTITUZIONE DI FRIGORIFERI,
CONGELATORI E LORO COMBINAZIONI

PER FRUIRE DELLA DETRAZIONE D’IMPOSTA AI FINI IRPEF

– Art1, comma 353, legge 27 dicembre,n. 296 –

Il Sottoscritto _______________________________,residente in Via _______________________

CAP _________ CITTA’___________________________________________________________

COD. FISCALE _________________________________________________________________

dichiara di aver sostituito il proprio

. frigorifero / congelatore

con un analogo elettrodomestico di classe energetica non inferiore ad A+, come da
scontrino/fattura allegata del ___/___/200. .
Il Sottoscritto dichiara inoltre di aver dismesso l’apparecchiatura sostituita con le seguenti modalità:

. conferimento ai fini di ritiro/smaltimento a ________________________________

  • la documentazione degli eventuali costi di trasporto e di smaltimento del vecchio elettrodomestico: anche queste spese, se opportunamente documentate, possono beneficiare di una detrazione del 20%.

Informazioni offerte da

DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE (MI) TEL 039794790

www.areamobili.com

  www.domusarredilissone.it

info@domusarredilissone.it