Kartell ama Milano… Asta di beneficienza il 25 ottobre 2011

kartell, kartell love milano, kartell ama milano, asta kartell, asta beneficienza kartellKartell  e il suo amore per la città di Milano con particolare  attenzione per le tematiche sociali; ecco perchè si è decisa  un’asta di beneficenza dove verranno  battuti i 45 pezzi unici realizzati da personalità di spicco che reinterpretano i canoni stilistici del brand e hanno come tema Milano, appunto.

Martedì 25 ottobre nella scenografica cornice della Rotonda della Besana la prestigiosa casa d’asta Sotherby’s batterà le opere del progetto “Kartell ama Milano” e i proventi saranno devoluti a favore della Fondazione Umberto Veronesi.

kartell, kartell love milano, kartell ama milano, asta kartell, asta beneficienza kartellIl progetto ”Kartell loves Milano”  ha visto la partecipazione di personalità illustri del design, della moda, dello spettacolo,dello sport e della cultura.  Hanno partecipato nomi noti della moda come Dolce&Gabbana, Antonio Marras e Missoni, dello spettacolo come Linus, Fabio Volo, dello sport come le squadre di Milan e Inter e della cultura, design e architettura come Fabio Novembre, Elisabetta Sgarbi, Philippe Stark e molti altri..

kartell, kartell love milano, kartell ama milano, asta kartell, asta beneficienza kartell

 rivisitazioni inedite ed unica degli arredi icone di Kartell come le sedie Louis Ghost, il divano Bubble Club o gli gnomi e tanto altra ancora

 

Kartell Mademoiselle By Moschino

mademoiselle-moschino.jpg

Moda e design vanno a nozze! Ecco l’accoppiata vincente Moschino e Kartell che lanciano una linea di sedie in edizione limitata. Manca poco alla settimana della moda di Milano dal 22 al 28 settembre 2010, e proprio per celebrarla ecco che Kartell propone la nuova versione della poltroncina Mademoiselle by Moschino. Tre differenti versioni, una linea nata all’interno del progetto “Mademoiselle à la mode“, una bella iniziativa ideata da Kartell che vede la partecipazioni di molti noti stilisti, nazionali e non, che negli anni hanno “vestito” la celebre poltroncina.

Informazione offerta da www.areamobili.com 

www.sartoriadeimobili.com

 

Kartell Museo ..

museo kartell.jpg

Kartellmuseo racconta la storia e l’identità dell’azienda Kartell, fondata nel 1949 con la mission di realizzare oggetti di design in plastica. La Fondazione si prefigge lo scopo di diffondere presso il pubblico la conoscenza del disegno industriale e dei processi estetici-produttivi ad esso collegati.
Molte sono le icone firmate Kartell esposte nel museo, collocato all’interno dello stabilimento. La collezione è costituita da diverse tipologie di oggetti (autoaccessori, casalinghi, lampade, articoli per laboratorio, mobili e complementi d’arredo) disposti in ordine cronologico.
Le pareti dell’allestimento sono caratterizzate da una tavola sinottica che guida il visitatore e delinea delle possibili chiavi interpretative relative a: manifestazioni, design, tecnologia e comunicazione.
Presso la sede del museo e on line è consultabile il catalogo informatico con schede sui prodotti Kartell dal 1949 ad oggi, sulle tecnologie produttive, i materiali e i designer che hanno collaborato con l’azienda.
Le collezioni sono costituite da prototipi, prodotti kartell, oggetti multimarca di protodesign in plastica. Negli archivi sono conservati prodotti Kartell, disegni, fotografie, stampe e cataloghi di produzione.

Via delle Industrie 3, Noviglio (MI) Ingresso libero su appuntamento
tel. 02.9001.2269    www.kartell.it – info@museokartell.it

 

Informazione offerta da www.areamobili.com 

 

Kartell non è solo mobili… coloratissime idee moda vi aspettano.. LE BALLERINE

ballerine kartell.jpg

Ormai le ballerine in gomma sono uno dei trend estivi più amati dalle fashion victim impossibile non cedere al nuovo must delle scarpe in PVC. La collezione BowWow, presentata  a Pitti donna, ha conquistato tutti  con un modello lavorato a intreccio riportante l’iconico fiocco del brand Moschino e disponibile in ben 8 varianti cromatiche. con un occhio di riguardo nei confronti dell’ambiente: realizzate in uno speciale materiale plastico, un tecnopolimero termoplastico completamente atossico e riciclabile al 100%. Bella notizia: saranno vendute ad un prezzo accessibile 85,00 Euro. In vendita nelle boutique Moschino e negli store Kartell. 

I colori

ballerina kartell.jpg
informazione offerta da www.areamobili.com
 
 

Milano design in the city sino al 25 ottobre 2009 .. La forma dei sogni

milano design in the city.jpg

Sino a  domenica 25 ottobre Milano ospita una nuova manifestazione interamente dedicata agli amanti del design. L’iniziativa si chiama ‘Milano design-in-the-city’, è promossa dal Comune e avrà per protagonisti i migliori negozi e showroom del settore presenti in città.
Una manifestazione che consente ai cittadini e ai turisti che visitano la città in questo periodo di cogliere le idee e il fermento della sperimentazione nonché le atmosfere uniche del Salone del Mobile in momenti che esulano dalla settimana del design. Alcuni eventi in programma: la mostra “R.S.V.P. 1.000 inviti di moda, arte e design” alla DesignLibrary (via Savona, 11),Iniziativa dell’anima culturale dell’evento è la mostra “R.S.V.P. 1000 inviti di moda, arte e design”, costituita da un migliaio di inviti a mostre e
sfilate, relativi soprattutto alle settimane milanesi del Design e della Moda, conservati nel tempo perché belli, insoliti, bizzarri, sorprendenti.
Dal 22 al 27 ottobre 2009 – DesignLibrary Milano, via Savona, 11 .
sabato 24 ottobre dalle 14.00 alle 18.00 (viale delle Industrie, 3 servizio di navette gratuito dal Kartell Flagship Store di via Turati ore 14.00 e 16.00), l’omaggio al Premio Compasso d’Oro presso La Rinascente venerdì 23 ottobre alle 19.00 e l’inaugurazione dell’Archivio Giovanni Sacchi presso lo Spazio Mil (Sesto San Giovanni) venerdì 23 ottobre alle 18.00.

Per informazioni: www.milano-designinthecity.com

Lady By Kartell

Come ormai sappiamo da oltre un anno, Kartell non è più solo complemento d’arredo ma protagonista della moda made in Italy. Ed ecco che dopo averci trasformate in romantiche Cenerentole, Kartell by Normaluisa ci fa diventare Lady! Dopo il successo delle deliziose ballerine in plastica trasparente, oggi, Kartell e Normaluisa ci elevano su tacchi plasticosi colorati come caramelle. Delle platform sfiziose e un tacco a zeppa sottile e sinuoso, con un logo a stella impresso sulla suola che richiama il segno identificativo della collezione. Rosa, rosso, verde militare, cacao blu e l’elegante nero sono rappresentati senza dimenticare i bellissimi abbinamenti bicolori (rosa/rosso, bianco/nero, bianco/cacao, verde militare/cacao e cristallo/blu), dati grazie ad un processo di bi-iniezione.

La collezione di scarpe prodotta da Kartell è nata un anno fa un po’ per gioco, dall’idea di provare a creare una ballerina completamente trasparente, sexy e chic al tempo stesso. Il grande successo di pubblico e di vendite ottenuto in tutto il mondo ha poi fatto credere fino in fondo nel progetto, tanto da introdurre oggi un nuovo modello

Un’alternativa divertente e carina alla Glue Cinderella, enorme successo nato dalla creativita di Kartell e Normaluisa. E.L.

Ecco LADY by Kartell

scarpe kartell.jpg

 

Sedia Papyrus di Kartell disegnata da Ronan e Erwan Bouroullec

papyrus sedia kartell domus arredi.jpg

Dalla  nuova collezione Kartell ecco a voi  la sedia Papyrus disegnata dai fratelli Ronan & Erwan Bouroullec. * Abbandonato per un momento il motivo naturalista che è solitamente l’ispirazione alla base delle loro creazioni, i 2 designer francesi  hanno progettato questa volta una sedia di gusto retrò, che riecheggia nelle forme le vecchie poltroncine in midollino da esterni.

Leggera, realizzata in policarbonato, questa sedia ha una struttura comoda e avvolgente, una linea essenziale ma elegantemente classica, impreziosita dalla zigrinatura laterale che esalta il colore. Tra l’altro, Papyrus sfoggia anche nella gamma cromatica un’inclinazione verso il vintage: oltre al trasparente cristallo, sono stati scelti il rosso aranciato, ambra, verde oliva, azzurro polvere, fumé marrone, fumé grigio.

* fratelli Ronan & Erwan Bouroullec.

Nati rispettivamente nel 1971 e nel 1976 a Quimper in Francia, hanno studiato presso l’Ecole Nationale des Arts Décoratifs di Parigi e presso l’École des Beaux-Arts di Cergy-Pontoise. La loro collaborazione è un dialogo permanente alimentato dalle loro diverse personalità e dalla loro idea di perfezionismo. Nel 1997 hanno presentato un loro progetto al Salone del Mobile di Parigi suscitando l’interesse di Giulio Cappellini, che ha affidato loro il primo progetto di design industriale. E’ arrivato poi l’incontro con Vitra che è stato l’inizio di una partnership che ha dato i suoi frutti in numerosi progetti. Hanno inoltre lavorato con Magis, per i quali hanno progettato due collezioni complete di mobili. Infine, hanno lavorato su diversi sistemi tessili da muro, come il “North Tiles”, in stretta collaborazione con il marchio Kvadrat, per i quali hanno progettato nel 2006 un nuovo showroom a Stoccolma. Oltre alla progettazione di interni e di mobili per ufficio, vasi, stoviglie di porcellana, gioielli e diversi accessori di casa, l’obiettivo primario del loro lavoro è il design degli interni associato all’abitazione. A loro sono state dedicate diverse mostre, in particolare presso il Design Museum di Londra nel 2002, al Museum of Contemporary Art di Los Angeles, al Museo Boijmans van Beuningen di Rotterdam, La Piscine, il Musée d’Art et d’Industrie a Roubaix nel 2004. Alcuni loro prodotti sono stati inseriti nelle collezioni di alcuni musei: il Musée National d’Art Moderne , il Centre Pompidou di Parigi, il Museum of Modern Art di New York, il Design Museum di Londra e il Museo Boijmans van Beuningen di Rotterdam. Oggi, Ronan e Erwan Bouroullec collaborano con numerose aziende e, allo stesso tempo, portano avanti una loro attività sperimentale. per conoscere meglio le loro creazioni http://www.bouroullec.com/

 

Per il tuo preventivo Kartell

rivolgiti a: DOMUS ARREDI VIA PASCOLI, 39 LISSONE TEL 039794790

www.areamobili.com

www.sartoriadeimobili.com

info@domusarredilissone.it

kartell spegne 60 candeline e al salone del mobile 2009 si dimostra tra le più giovani, divertenti, affascinanti

quell’aria sbarazzina ed intelligente..  così giovane, divertente e colorata che si fatica a crederlo, eppure è proprio così: Kartell  ha compiuto 60 anni.Un anniversario da celebrare, perchè la longevità è di per sé prova che in un’impresa e nei suoi prodotti ci sono contenuti di valore che hanno saputo esprimersi nel tempo.  Perché Kartell marchio tutto italiano rappresenta un caso particolare del nostro arredamento di qualità. Una realtà industriale, fatta di grandi numeri, grandi firme, prezzi accessibili, alto design.

La nascita di Kartell  è nel 1949, ovvero agli albori del design di arredamento italiano, segnato dall’arrivo di cose straordinarie: straordinari architetti – allora non si chiamavano designer – ma anche straordinari materiali, come i poliuretani e materiali plastici dietro cui c’erano industrie come Pirelli e Montedison. Non sembra un caso che Giulio Castelli, il fondatore di Kartell, fosse un ingegnere chimico. Tra i primi oggetti del museo Kartell ci sono un portasci in gomma  e uno dei primi secchi in polipropilene.  Oggetti di qualità, in materiali innovativi e ben disegnati. Alle origini di Kartell ci sono tecnologia, innovazione e grandi designer: Ettore Sottsass, Gae Aulenti e Anna Ferrieri.  Negli anni Sessanta Kartell aveva cominciato a esportare: Svizzera, Giappone, Stati Uniti, questo gli ha dato una dimensione internazionale che ha avuto il suo punto più alto nella mostra del Moma di New York dedicata al made in Italy. Dopo la battuta di arresto degli anni 80, Kartell torna a nuova vita ancora più forte, grazie alle iniezioni di know-how direttamente dal mondo della moda. E’ l’esperienza della nuova proprietà che darà nuovo slancio ai prodotti e al marchio.
Negli anni 90 la  relazione con i creativi si eleva ancora di più ; un nome per tutti Philippe Starck.
«Un incontro fondamentale. Si iniziò con con una sedia che confermò che si poteva fare un prodotto totalmente diverso da quello che c’era sul mercato; furono abbinati una gamba di ferro e il polipropilene. nasce La sedia, Dr Glob, è entrata subito nei negozi che contavano. Questo spirito, questo modo di lavorare in cui ci si confronta e si prova insieme a migliorare il progetto di partenza ha ispirato il lavoro di Kartell Dalla collaborazione con Antonio Citterio è nato per esempio Battista, un carrello che coniugava alluminio pressofuso e plastica verniciata. Ed ancora Vico Magistretti Un personaggio straordinario, con lui kartell continua il suo cammino verso il successo. ed Eccoci arrivata all’altro ieri e alle nuove proposte del salone del mobile 2009. Vi presentiamo una cardi foto e nei prossimi giorni… analizzeremo prodotto per prodotto, elencheremo i colori  disponibili per ogni modello.
 
LE NUOVE PROPOSTE DEL SALONE 2009
lampada cindy kartell domus arredi.jpg
 
 
KARTELL LAMPADA CINDY FERRUCCIO LAVIANI
spoon table kartell domus arredi.jpg
KARTELL SPOON TABLE  ANTONIO CITTERIO
 
tatì kartell lampada domus arredi.jpg
KARTELL LAMPADA TATì  FERRUCCIO LAVIANI
 
papyrus sedia kartell domus arredi.jpg
KARTELL PAPYRUS RONAN & ERWAN BOUROULLEC
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
MAGGIORI INFORMAZIONI PRESSO
DOMUS ARREDI VIA PASCOLI 39 LISSONE TEL 039794790
 

Calligaris e Kartell presentano al Salone del mobile 2009 le nuove creazioni

CALLIGARIS PRESENTA ” “WIEN”

SEDIA wien CALLIGARIS DOMUS ARREDI LISSONE.jpg
 
Sedia con seduta e schienale in policarbonato e gambe in alluminio.

Sedile disponibile nei colori: bianco, nero e bordeaux lucidi.

Schienale disponibile nei colori: trasparente, grigio fumè trasparente, rosso trasparente, nero lucido, bianco lucido, bordeaux lucido.

Gambe in allumio nelle varianti: alluminio lucido, bianco lucido, nero lucido, bordeaux lucido.

 
 
 
 
 
KARTELL PRESENTA..
 
KARTELL SEDIA AMI AMI.jpg
 
 Ami Ami, design Tokujin Yoshioka
 
disponibile nei colori:  Trasparente, bianco lucido, nero lucido, rosso Kartell, fumè
 
kartell salone del mobile 2009 taolo.jpg
tavolo scenografico con il piano rotondo sorretto da un’unica gamba centrale formata da “sei” petali colorati
kartell salone del mobile 2009.jpg
 
 In collaborazione con Eugeni Quitllet, Kartell propone un comò che arricchisce la celebre gamma-prodotto: forma classica resa però contemporanea dalla trasparenza totale.
 
 
 
Acquista i prodotti Calligaris e Kartell da
Domus arredi Via Pascoli, 39 Lissone tel 039794790